Le terapie integrate detossicanti

Il riequilibrio Biosistemico e Psicosomatico

Per le persone che si trascinano senza forze vitali a causa di malattie virali, croniche degenerative e che hanno assunto farmaci sedativi, chemioterapici, antibiotici e antivirali,  o che  per stress hanno ingerito cibi in quantità abnorme senza controllo della loro qualità  le terapie di detossicazione consistono nel riequilibrio della energia dei vari sistemi nervoso, endocrino, immunitario e nella ricerca dei focolai infiammmatori sostenuti dallo stato di stress.  

Metis dispone di apparecchiature diagnostiche non invasive per documentare la reattività dei vari sistemi dell’organismo secondo la metodologia psiconeuroendocrinoimmunologica PNEI.

Secondo l’ottica biosistemica, psicosomatica relazionale di Metis, il riequilibrio tra questi sistemi e la riduzione degli stati infiammatori si ottengono impostando le terapie integrate psicosociali (vale a dire entrando in una corretta relazione d’aiuto, seguendo gli eventi di sostegno, facendo attività fisica e  lavorando a livello profondo con i protocolli di dance for health). Le persone intossicate possono seguire i protocolli nutrizionali e possono farsi seguire con massaggi che drenano il sistema linfatico, i lavaggi del colon, gli approcci osteopatici, gli interventi  estetici e di piacere, l’ozonoterapia.

Interventi possibili in Metis con: Patrizia Castellacci, Giampiero Di Tullio, Paola Fossati, Annalisa Consoli, Clara Granatieri, Maria Laura Pastorino. Quest’ultima spiega il tipo di approccio nel focus Pnei.


focus sul benessere attraverso la PNEI

Secondo la psico-neuro-endocrino-immunologia (PNEI), lo squilibrio dei sistemi psicologici, neurologici, endocrini ed immunitari strettamente correlati tra loro, genera stati infiammatori cronici che comportano nella persona stati di malessere generale aspecifici; uno stato di invecchiamento precoce; una incapacità di recupero post-intervento chirurgico; una patologia autoimmune; una stanchezza non spiegabile con i normali parametri di laboratorio e negli sportivi una performance non ottimale negli allenamenti.

Il riequilibrio di questi sistemi porta ad una riduzione degli stati infiammatori con il raggiungimento dello stato di benessere desiderato. Lo stato di benessere si ottiene incidendo sulla nutrizione, l’attività fisica, la respirazione, il lavoro interiore mediante supporti psicologici, meditazione, preghiera. Le persone che si allenano oltre ad essere invitate ad acquisire consapevolezza delle loro scelte non ottimali in ambito nutrizionale e psicofisico sono stimolate con programmi di ricondizionamento alimentare/ comportamentale/ fisico-motorio.

Per valutare la interazione tra i sistemi Nervoso, Endocrino, Immunitario, Psichico, lo stato infiammatorio e la regolazione nell’ organismo, in Metis  la dott. Pastorino usa apparecchiature mediche non invasive: la BI-ACC per l’analisi della composizione corporea, la PPG Stress Flow per il monitoraggio delle funzioni del sistema nervoso autonomo, la TOMEEX, Tomografia Elettrolitica Extracellulare per l’analisi della localizzazione dei processi infiammatori cronici. I colloqui e i test si possono svolgere in modalità on line quando assolutamente necessario ed i percorsi di ogni persona possono completarsi con la collaborazione di altri professionisti del centro. (vedi il capitolo sulla relazione di aiuto, gli eventi di sostegno, le proposte di movimento con i relativi focus).

Maria Laura Pastorino. Cell. Diretto 329007584