Il Qigong: la cura dell’energia della persona

L’esperienza di una malattia tende a chiudere e restringere gli orizzonti di una persona, quella del Qigong ri-apre l’organismo nella sua interezza alle energie della natura.

La mente di ognuno quando siamo preoccupati o stanchi o provati tende a sentirsi imprigionata, incagliata nella situazione difficile che si è creata, la pratica del Qigong aiuta a scoprire modi nuovi di usare la propria mente per recuperare energie vitali e per indirizzarle nei luoghi del corpo e della mente in cui si sono impoverite.

Spesso si ha un po’ di timore di pensare o di entrare in contatto con una zona del corpo operata, la pratica del Qigong può aiutare molto a sciogliere nodi profondi di paura e a pensare quelle parti di sé in un altro modo, rendendole più avvicinabili, riabitandole con la mente e con il Qi che torna a scorrere abbondante.

L’invecchiamento e il vivere stesso porta ad un consumo di sé che può essere rallentato con pratiche di rigenerazione delle energie spese nel vivere, così come l’avere superato con successo una malattia comporta l’aver speso una notevole quantità del proprio bagaglio energetico per guarire: il Qigong aiuta a recuperare queste energie profonde della persona, completando e sostenendo il processo di guarigione.

L’attuale emergenza sanitaria rende necessario rafforzare le nostre difese immunitarie, e molte pratiche agiscono specificamente per innalzare le difese naturali dell’organismo.

Antica disciplina radicata nella Medicina energetica Cinese, il Qigong si è continuamente rinnovato fino a rappresentare ai giorni nostri un valido strumento co-terapeutico in molti disturbi fisici e psichici, da un disturbo del sonno ad un tumore, regalando al praticante un

Prezioso strumento di auto-regolazione.

Dott.ssa Paola Dall’Ora

 

*Il corso di Qigong si tiene sia in presenza sia on line sulla piattaforma Zoom.